1. /
  2. Security Response/
  3. Glossario/
  4. latency protection (protezione di latenza)
  • Aggiungi

Glossario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z | _1234567890

latency protection (protezione di latenza)

Per gli RLINK in modalità asincrona, per cui i ritardi sono probabili, l'attributo di protezione della latenza (latencyprot) di RLINK viene utilizzato per limitare il numero massimo di richieste di scrittura in sospeso. Il numero di richieste di scrittura in sospeso non può superare il valore massimo impostato in latency_high_marke non può aumentare finché non viene ridotto al valore indicato in latency_low_mark.

Per gli RLINK in modalità asincrona, per cui i ritardi sono probabili, l'attributo di protezione della latenza (latencyprot) di RLINK viene utilizzato per limitare il numero massimo di richieste di scrittura in sospeso. Il numero di richieste di scrittura in sospeso non può superare il valore massimo impostato in latency_high_marke non può aumentare finché non viene ridotto al valore indicato in latency_low_mark.

Metodo che garantisce che il nodo Secondario non accumuli ritardi eccessivi nell'aggiornamento dei dati dal nodo Primario durante la replica in modalità asincrona. Questa operazione viene eseguita tramite l'impostazione dei due valori limite Latency_high_mark e Latency_low_mark.