1. /
  2. Prodotti e soluzioni/
  3. Prodotti/
  4. Storage Foundation per Oracle RAC

Symantec Storage Foundation per Oracle RAC

Symantec Storage Foundation per Oracle RAC consente di implementare e gestire database RAC (Real Application Clusters) ad alta disponibilità. Storage Foundation per Oracle RAC è una soluzione di gestione dello storage e dei cluster facile da usare e affidabile. Scegli il sistema operativo e l'hardware di storage più appropriati per l'ambiente in uso, senza compromettere le funzionalità di gestione. Installa, configura e gestisci in modo centralizzato tutte le attività di gestione di database, clustering e storage da un'unica console indipendentemente dalla piattaforma hardware. Aumenta i livelli di flessibilità, scalabilità e prestazioni riducendo i periodi di inattività del sistema.

Funzionalità principali

  • Prestazioni scalabili dei database con integrità dei dati
  • Opzione di supporto per il disaster recovery di Oracle RAC, comprendente la replica basata su host senza limitazioni dell'array di storage, e failover completo delle applicazioni su lunghe distanze
  • Flexible Storage Sharing (FSS)
  • SmartIO
  • Cloni di database facili da usare per consentire l'analisi e il backup dei dati.
  • Elaborazione off-host
  • Riduzione dei colli di bottiglia di I/O
  • Estensione degli ambienti RAC

Vantaggi principali

  • Centralizza la gestione multinodo e semplifica la gestione di RAC come quella di un database non RAC a singolo nodo
  • Combina sistemi di storage condivisi e DAS (Direct-Attached Storage), facilita l'adozione di memorie SSD/ flash e scala l'utilizzo dei server per ottenere prestazioni di lettura e scrittura a livello di sistema locale con i dischi remoti.
  • Abilita la QoS dello storage per le applicazioni mission-critical utilizzando caching granulare e intelligente a livello di applicazione.
  • Aumenta l'utilizzo dello storage tramite la compressione integrata, la deduplica e le tecnologie SmartTier combinate con thin provisioning e thin reclamation.
  • Fornisce un recupero più rapido e interruzioni minime delle applicazioni composte da vari componenti eseguiti su differenti livelli fisici e virtuali, aggiungendo affidabilità al cloud privato.
  • Elimina il rischio di danneggiamento dei dati nell'eventualità che si verifichi una condizione “split brain”.
  • Utilizza acceleratori di database e più percorsi fisici verso i dischi.
  • Mappa gli oggetti di database nella gerarchia di storage fino ai dischi fisici per identificare e ridurre la congestione.
  • Riduce la complessità automatizzando la disponibilità e il disaster recovery delle applicazioni multilivello utilizzando un unico strumento su piattaforme fisiche e virtuali.
  • Sposta automaticamente e senza interruzioni i dati di utilizzo meno frequente su dischi più lenti e meno costosi.